Floyd Mayweather Offers Conor McGregor $15 Million to Make Their Fight a Reality

By  |  0 Comments


Floyd Mayweather has offered Conor McGregor $15 million to step into the ring.

Rumors about the potential bout started to emerge last year, with fuel added to the fire when McGregor obtained a boxing license in December. Now, it appears the undefeated, five-division world champion Mayweather is keen to expedite the process, by not only offering the UFC’s main man an eye-watering lump sum, but also a slice of the PPV pie.

Mayweather, who retired unbeaten at 49-0 after his September 2015 win over Andre Berto, expressed his willingness for the fight in an interview with ESPN, telling the sports channel: “We are willing to give him $15 million and then we can talk about splitting the percentage — the back end — on the pay-per-view. But of course, we’re the ‘A side.’ How can a guy talk about making 20 or 30 million if he has never made 8 or 9 million in a fight.”

“Only thing I’m probably interested in is the Conor McGregor fight,” Mayweather continued. “I’m a businessman, and it makes business sense. I believe in what me and [advisor] Al Haymon talk about every day — I believe in working smarter, not harder.”

Having finished his career with a preposterous $700 million in earnings, Mayweather is no stranger to the lucrative PPV stage, most notably taking on eight-division world champion Manny Pacquiao in a $400 million grossing match billed as “The Fight of the Century” back in 2015. And while the Champ would go into any match up with McGregor as the favorite, it’s clear that such an event would garner a similar amount of interest, if not intrigue.

Never short of a quote or two himself, we await to see how McGregor responds to the offer. In the meantime, take a look back at the biggest sporting moments of 2016.



Source link

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply


9Apps
Renzi: "In Italia e Cina riforme, concentrati su futuro".hogan outlet "La Cina e l'Italia hanno lo stesso approccio: stanno hogan outlet facendo riforme strutturali che stanno trasformando imoncler outlet rispettivi Paesi". Lo ha detto il premier Matteo Renzi,moncler outlet intervistato dalla Cctv, la tv cinese, a margine deimoncler outlet lavori del G20 di Hangzhou. "Ci stiamo entrambiwoolrich outlet concentrando sul futuro", ha aggiunto il premier woolrich outlet spiegando di aver affrontato il tema anche peuterey outlet nell'incontro di ieri mattina con il presidentepeuterey outlet cinese Xi Jinping. Renzi ha poi parlato del vertice burberry outlet in corso ad Hangzhou sottolineando che "cade in un burberry outlet momento di grandi opportunità per la comunità mbt outlet internazionale. Molti sono i problemi e le sfide, mbt outlet come la crescita, ma l'Italia e la Cina possono dareair jordan pas cher un messaggio di speranza agli altri colleghi, partendowoolrich outlet dalla loro amicizia". "Questa riforma non woolrich outlet tocca i poteri del capo del governo e non tocca pesi e contrappesi". Appello sinistra dem per sì Referendum. Continuawoolrich outlet il dibattito nel Pd sul referendum. Alla sinistra diwoolrich outlet Renzi non ci sono solo i no di D'Alema o i dubbi di woolrich outlet Bersani, ma arriva anche un deciso appoggio da hogan outlet parte di autorevoli esponenti ex Ds. Il loro appello,hogan outlet pubblicato sulla pagina Facebook 'sinistra per il sì', è stato firmato dalle prime personalità della politica e della società civile favorevoli al referendum hogan outlet costituzionale. Si tratta di una campagna targata sulla continuità storica dell'Ulivo alla quale hanno aderito, tra l'altro, padri nobili come Mario Tronti,doudoune moncler pas cher personalità che finora stavano in componenti diverse. E da figure di governo, come ad esempio il Guardasigilli Andrea Orlando (leader dei 'turchi'). E ildoudoune moncler pas cher governatore del Lazio, Nicola Zingarettidoudoune moncler pas cher (della 'sinistra', ma in autonomia). Condoudoune moncler pas cher questo appello nasce un percorso, si allarga la platea della sinistra Pd con, ad esempio, l'adesione di Edo Ronchi (Federazione dei Verdi). Tra le prime adesioni: Luigi Berlinguer, Franco Cassano, Vannino Chiti, Cesare Damiano, Paola de Micheli, Piero Fassino,doudoune moncler pas cher Anna Finocchiaro, Maurizio Martina, Matteo Orfini, Andrea Orlando, Edo Ronchi, Sergio Staino. "Siamo un benchmark". "Gli Stati Uniti hanno doudoune moncler pas cher valorizzato quanto fattojordan pas cher da noi in questi due anni e mezzo, essere un benchmark, un punto di riferimento è un grande passo in avanti per noi". Lo ha detto Matteo Renzi. piumini moncler outlet "Ma c'è un rischio: non cogliere le disuguaglianze. Bisogna creare le condizioni per una crescita senza differenze e non aver paura del futuro". Cooperazione Italia Cina sulla Salute. Nel dialogo con Xi, Renzi ha toccato soprattutto i temi economici e culturali come legame tra Roma e Pechino.piumini moncler outlet Tra le possibilità di cooperazione, Renzi ha piumini moncler outlet citato, oltre agli scambi economici, anche "lapiumini moncler outlet crescita negli scambi tra studenti" e la piumini moncler outlet "possibile cooperazione in Africa insieme". Penso, ha poi concluso, "alle possibilità di cooperazione nel settore della Salute. Credo che la qualità più piumini moncler outlet importante degli italiani in questo momento sia la grande attenzione verso il cibo, la salute, lo stile di vita".